Seleziona edizione

CHIARA DE NIGRIS

NABA, NUOVA ACCADEMIA DI BELLE ARTI

Sono cresciuta circondata da persone che facevano cose, mio padre ha sempre amato l’arte, la fotografia e dipingere. È soprattutto grazie a lui che abbiamo un archivio fotografico così ricco e bello. Anche mia madre e mia nonna hanno un’innata manualità che ho avuto la fortuna di ereditare. 

Grazie a questo ambiente stimolante in cui sono cresciuta, ho sperimentato attraverso varie discipline e tecniche cercando il miglior modo di esprimermi e trasmettere quello che per me è bello ed interessante.

Ho frequentato il liceo classico che mi ha lasciato un grande bagaglio culturale, ma soprattutto ha stimolato ulteriormente la mia curiosità e la capacità di analizzare e riflettere, che mi sono state utili in moltissime situazioni lavorative. 

Studiare successivamente fashion design, mi ha fatto approfondire passioni ed abilità che già avevo, ma anche scoprirne di nuove, conoscere persone con i miei stessi interessi con cui condividerli e confrontarmi.

 

Memories Aquatic

 

I ricordi sono qualcosa di così autentico e così fasullo allo stesso tempo. Dobbiamo ripulirli perchè siano belli.
Specialmente quelli legati alla famiglia, all’infanzia.
Devono avere una patina calda e rassicurante in cui rifugiarci, anche se in realtà non è tutto così bello. Non potremo mai conoscere davvero i ricordi di qualcuno, per quanto bene ci si possa conoscere.
Ci sono ricordi, eventi, che non si possono condividere e far diventare reali una seconda volta, o manderebbero in pezzi tutto il mondo nebbioso in cui ci si è rifugiati. 
Questo lo scrivo, perchè la mia collezione è come un diario che mette insieme ricordi di mille estati diverse, felici e non. Mette insieme tutto ciò che per me è bello, o che per me ha un significato e un valore affettivo.
La mia ricerca si spinge oltre al mio personale archivio fotografico per indagare i “ricordi d’autore”, spaziando dal mondo letterario a quello della fotografia e del cinema.