Seleziona edizione

ALESSIA SCASSERRA

IED MODA MILANO

Nata il 16 Giugno 1997 a Pie­dimonte Matese,un piccolo pae­se della provincia di Caserta.

Da sempre affine al mondo dell’arte in tutte le sue espressioni, mi sono avvicinata al mondo della danza fin dalla tenera età ed ho coltivato questa passione per molti anni con­seguendo il diploma nella disciplina della danza classica e contemporanea.

Ho frequentato il liceo artistico di S.Leucio indirizzo fashion design.

Affascinata dal mondo della pro­gettazione moda ho voluto continua­re il mio percorso di studio tra­sferendomi a Milano e frequentando IED, Istituto Europeo di Design.

 

Ops! Mi è caduta la crostatina al limone

 

In un viaggio immaginario attraverso l’Italia in “Vieni in Italia con me” Massimo Bottura, ricetta dopo ricetta, cerca di portare il meglio del passato sublimando le nostre tradizioni gastronomiche fin quasi a farle scomparire costatando però che la distorsione ha sempre come esito un ritorno all’ordine, dipingendo un ritratto della cucina italiana vista da dieci chilometri di distanza. Ma poi capita qualcosa. Il giorno in cui Wawei lasciò cadere a terra un vaso di due mila anni tutto cambiò. Ops! Mi è caduta la crostatina al limone è un incidente a lieto fine. Piatto e crostata si ruppero formando un mosaico dorato. Nessuno osava toccare quello scempio. In quell’istante il dolce sveló la sua vera natura e la crostata al limone non fu più la stessa. Da allora la rompono ogni volta.

Quel rituale che ricorda che l’inizio non è la fine: Rompi, trasforma e ricrea.

Un errore che sembrava così perfetto nella sua imperfezione. L’errore, lo sbaglio, l’imperfezione, non è altro che una verità maggiore celata agli occhi dell’uomo, il quale se è a conoscenza della loro totalità può trasformare l’imperfezione in perfezione i addirittura a cambiare il risultato finale. La sensorialità diventa protagonista assoluta,  il cervello il commensale, sono i sensi che devono indicare cosa stai mangiando, non è la forma che deve condizionare.