Seleziona edizione

Ignacio Rodriguez Munoz

Nato nella Repubblica Domenicana da genitori spagnoli, Ignacio è cresciuto tra il Messico e la Spagna, acquisendo un backround multiculturale. Milano lo ha aiutato a trovare una sintesi alla sua necessità di libertà e di identificazione portandolo a pensare ad un progetto che abbatte le frontiere del genere e descrive un futuro in cui il rapporto tra anagrafe e abito è completamente ripensato. Il racconto ruota infatti intorno a D’Éon de Beaumont, cavaliere e spia francese sotto Luigi XV che è stato uno dei primi esempi di trangenderismo nella storia, essendo nato donna ma avendo vissuto una vita da uomo. La collezione maschile usa infatti molti segni del guardaroba femminile negando la distinzione binaria, ormai vecchia di secoli, del vestire tradizionale.