CNMI

Cnmi Green Carpet Talent Competition

Vincitore - Tiziano Guardini

TIZIANO GUARDINI - AWARDED THE FRANCA SOZZANI GCC AWARD FOR BEST EMERGING DESIGNER, PRESENTED BY NAOMI CAMPBELL AND SARA SOZZANI MAINO

FINALISTI

Il concorso ha sfidato gli stilisti italiani emergenti ad incorporare i Principi di Eccellenza Sostenibile GCC® di Eco-Age e le Linee Guida di CNMI nei loro look e a celebrare il Made in Italy. Dopo un bando di concorso iniziale, una selezione di dieci stilisti è stata giudicata da una commissione di addetti ai lavori del settore moda, per decretare i cinque finalisti. Ciascuno dei cinque finalisti parteciperà ad un programma di mentoring stimolante e immersivo della durata di 12 mesi promosso da Value Retail. Lavorando con mentori selezionati provenienti da tutta Europa e Cina, i finalisti potranno avvalersi di competenze globali attinenti a vari settori della moda, quali il retail, la gestione della filiera, la comprensione del consumatore, la costruzione del brand, il marketing e la distribuzione, che li aiuteranno a raggiungere il loro vero potenziale creativo e commerciale. Le collezioni degli stilisti saranno inoltre esposte presso The Creative Spot, una pop-up boutique, che mette in vetrina nuovi talenti al Fidenza Village, nei pressi di Milano a partire da ottobre 2017.

Lo scorso 3 luglio una prestigiosa giuria internazionale ha incontrato a Parigi i 10 semifinalisti e ha selezionato i cinque finalisti invitati a partecipare a The Green Carpet Fashion Awards, Italia, 2017: Matea Benedetti, Calcaterra, Co|Te, Leo Studio Design e Tiziano Guardini.

SEMIFINALISTI

GIURIA

Elaine Welteroth


Editor-in-Chief, Teen Vogue

Derek Blasberg


CNN Style

Mira Duma


CEO and Founder, Fashion Tech Lab

Carlo Capasa


Chairman, CNMI

Livia Firth


Creative Director, Eco-Age

Sara Sozzani Maino


Deputy Editor in Chief Vogue Italia, Head of Vogue Talents

Andrew Keith


President, Lane Crawford

Ruth Chapman


Co-Founder and executive co-chairman, MATCHESFASHION.COM

Stefan Siegel


Founder, NOT JUST A LABEL

Desirée Bollier


Chair, Value Retail Management