Marco Rambaldi

Il brand di Marco Rambaldi è nato nel 2014 in un periodo in cui termini quali “contemporaneo” ed “elegante” precedentemente utilizzati nel mondo della moda sembravano aver perso il proprio significato. La visione creativa di Marco rappresenta lo scontro fra due mondi: quello della borghesia italiana degli anni Settanta con i suoi codici quotidiani ripetitivi e reazionari, e quello di un’estetica radicalmente giovane, emotiva e trasversale. Due generazioni che si sfidano costantemente entrando in collisione con i loro precetti di tradizionalismo e di ribellione, come un tavolino dove le riviste di moda storiche e patinate italiane quali “Sguardo Italiano” o “Linea Italiana” si mescolano con riviste amatoriali punk rozze, disperate e dall’aspetto incompleto. Nella storia di Marco si percepisce sia un senso di annientamento (desolazione), sia la necessità di sopravvivenza, una sintesi degli opposti e l’amore per il tempo attuale. Il Made in Italy emerge finalmente nel suo contesto culturale, non soltanto quale sinonimo di qualità. È la matrice della sua forza creativa, non il suo obiettivo. Perché soltanto recuperando ciò che è sicuramente obsoleto, ma che ci appartiene, saremo in grado di capire da dove veniamo e che mondo vogliamo costruire.