International Roundtable sulla Sostenibilità 2018 • Camera Nazionale della Moda Italiana

International Roundtable sulla Sostenibilità 2018

International Roundtable sulla Sostenibilità 2018

Il 20 marzo 2018 si è svolta a Milano la seconda International Roundtable sulla Sostenibilità di Camera Nazionale della Moda Italiana, in partnership con Swarovski.

In linea con l’impegno costante di Camera Nazionale della Moda Italiana e della sua Commissione per la Sostenibilità finalizzato a promuovere lo sviluppo di pratiche sostenibili all’interno della filiera dell’industria tessile-moda, l’International Roundtable sulla Sostenibilità si distingue come un momento fondamentale di confronto e scambio di conoscenze e informazioni tra i principali attori della rivoluzione sostenibile che sta investendo il mondo del luxury fashion.

Durante la mattina, una sessione plenaria è introdotta da un intervento di Carlo Capasa, Presidente di CNMI, il quale ha posto l’accento sugli ultimi traguardi in materia di sostenibilità raggiunti da Camera Nazionale della Moda Italiana. Tra questi, spicca la pubblicazione delle “Linee guida sui requisiti eco-tossicologici per le miscele chimiche e gli scarichi industriali” e una nuova ricerca focalizzata sulle ammine aromatiche cancerogene sviluppata da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Associazione Tessile Salute. Questo prezioso strumento, - redatto grazie al supporto dell’Istituto Superiore di Sanità, il CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’ISMAC - Istituto per lo studio delle Macromolecole, l’azienda chimica Farbotex e il Laboratorio di Ricerca Innovativa per il Wound Healing dell’ Università del Piemonte Orientale, - offre un’ulteriore convalida rispetto ai parametri relativi alle ammine indicati dal documento “Linee Guida sui requisiti eco-tossicologici per gli articoli di abbigliamento, pelletteria, calzature e accessori”, pubblicato da Camera Nazionale della Moda Italiana nel gennaio 2016.

A seguire l’intervento di Carlo Capasa una serie di speech di figure di spicco del settore, tra cui il Presidente della Fédération de la Haute Couture et de la Mode Pascal Morand, Dax Lovegrove, Global Global Vice President of Sustainability at Swarovski, il presidente di Confindustria Moda Claudio Marenzi, la fondatrice e Creative Director di Eco-Age Livia Firth, la giornalista Simran Sethi, oltre a delegati di prestigiose istituzioni internazionali tra cui la Commissione Economica dell’Unione Europea, la World Bank, le Nazioni Unite, il Ministero per l’Ambiente e l’MIT.

Nel pomeriggio, tre tavole rotonde hanno permesso di approfondire alcune tematiche specifiche, tra cui l’utilizzo di sostanze chimiche nei cicli di produzione, la trasformazione digitale in atto nella filiera moda e la creazione di un’industria circolare.